Il Gay Pride 2018 di Lugano visto dai luganesi

Aggiornato il: ott 15


Quali sono state le reazioni dei luganesi al primo Gay Pride organizzato sul suolo ticinese? Hanno partecipato all'evento? Come l'hanno vissuto?


Queste domande ci hanno portato a indagare la percezione dei luganesi rispetto a questo evento.

Tra il 13 giugno e il 9 luglio 2018 un sondaggio, creato tramite Google e condiviso su Facebook nelle pagine “Se sei di Lugano” (5001 membri al 17 giugno '18) e “Se sei del luganese” (9112 membri al 17 giugno ’18) , ci ha permesso di sondare le opinioni dei luganesi rispetto al Gay Pride svoltosi a Lugano all’inizio di giugno 2018.


Le domande erano principalmente di due tipologie ovvero a risposta chiusa – e sono quelle riportate nei grafici – e a risposta aperta. Le domande aperte hanno ricevuto risposte articolate che vengono ora pubblicate su queste pagine una accanto all’altra senza alcuna modifica in modo da permettere un confronto immediato tra esse.


Per ovvie ragioni di spazio non è stato possibile riportare nella tabella i pareri di tutte le 143 persone che hanno risposto al sondaggio - cosa che invece è stata fatta nei grafici in cui si è tenuto conto di tutte le 143 risposte pervenute - e si è dunque scelto come criterio di selezione di riportare i pareri più articolati e ricchi di motivazioni proponendo un quadro quanto più oggettivo possibile e non predeterminato da prese di posizioni a priori della rivista.


Questi punti di vista vengono qui riportati nella loro interezza senza commenti e senza eventuali correzioni ortografiche o sintattiche.

































© De–Siderium 2019